Boro Hotel a New York by Grzywinski + Pons



Lo studio di architettura newyorkese ha progettato gli interni caldi e allegri del nel quartiere Dutch Kills del Queens di New York. La struttura, precedentemente in disuso, prende nuovamente vita nei suoi spazi interni. Gli architetti, hanno infatti deciso di concentrare i loro sforzi sull’architettura degli interni.


Abbracciando gli elementi dello spazio ereditato, sono stati utilizzati i blocchi esistenti di cemento e cenere come concept della progettazione. Il legno di quercia raschiata a mano è stato utilizzato per la pavimentazione, mentre boiserie e intradossi sono costruite da pallet di legno verniciato. Sono state utilizzate anche finiture in cuoio, sughero e sisal. Piastrelle in motivi geometrici e floreali sono state aggiunte nei bagni degli ospiti e al piano terra, e una tavolozza di colori a contrasto mira a creare disparità tra primo piano e sfondo. Un grande tavolo comune che funge da reception si trova al piano terra, insieme a una zona bar-caffetteria con posti a sedere.

La fotografia è di .












Nessun commento:

Posta un commento